Available courses

Campo di cancerizzazione e nmsc: linee guida e opzioni terapeuticheCorso FAD

Nel presente corso FAD vengono illustrati caratteri clinici e dermoscopici degli NMSC e campo di cancerizzazione, linee guida di trattamento e criteri per la scelta della opzione terapeutica migliore in correlazione a diversi fattori quali la sede e l'istotipo. 

Sempre più crescente è la attenzione nei confronti delle entità cliniche discusse nel presente modulo FAD da parte non solo di dermatologi ma anche da parte dei Medici di Medicina Generale e diversi altri specialisti vista la importante crescita progressiva in termini di incidenza che si è verificata nel corso degli ultimi anni.

In questi ultimi anni di pari passo si sono affinate tecniche già usuali e parallelamente si sono utilizzate anche terapie e tecniche innovative, allo scopo sia diagnostico non invasivo che terapeutico.

Per questi motivi è importante tener ben presente che sedi specifiche del volto o dimensioni importanti del NMSC impongono una attenta valutazione preliminare al fine della scelta del tipo di intervento da eseguire o della terapia maggiormente indicata per ogni specifico caso clinico. 

Focus del corso è infatti istruire i partecipanti su quali siano i criteri più frequentemente utilizzati dai relatori per scegliere l'opzione terapeutica migliore in termini non solo di efficacia ma anche di esito estetico funzionale. 

Professioni per le quali è accreditato il Corso : Medico chirurgo specializzato in Dermatologia e Venereologia, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Chirurgia Generale.

Crediti formativi : riconosce n. 6 crediti ECM

Obiettivo formativo : Linee guida-protocolli-procedure

Sponsor : Galderma

Docenti : Dott. M. Manfredini, Dott.ssa A. Casari, 

Responsabile Scientifico : Dott. Mario Puviani, Dott. G. Gualdi, Dott. E. Trovato, Dott. P. Sbano, Dott. A. Paradisi, Dott. M. Puvian.

Durata corso : 13/12/2021 al 13/06/2022


L’inibizione dell’il-23 e le teorie della “disease modification” e della “disease interception” nelle malattie infiammatorie immuno-mediateCorso FAD

IL-17 e il suo principale induttore IL-23 sono importanti citochine deputate alla difesa da patogeni extracellulari. 

Nella flogosi cronica, cellule dendritiche stimolate dall’antigene e macrofagi secernono l’IL-23, che promuove la risposta TH17 associata alla produzione di una varietà di mediatori flogogeni. Ad oggi, numerosi farmaci biologici che inibiscono selettivamente l’IL-23, tra cui il risankizumab e il guselkumab, presentano un’indicazione per il trattamento di malattie

immuno-mediate cutanee ed, in particolar modo, della psoriasi.

Lo scopo del seminario è quello di permettere a differenti specialisti (in particolare dermatologi e reumatologi) di approfondire i più moderni approcci terapeutici basati sull’inibizione di IL-23 nelle

malattie cutanee immuno-mediate, nella psoriasi e nell’artropatia psoriasica e di chiarirne gli aspetti fisiopatologici e clinici. In particolare, verranno approfonditi i concetti di “disease interception” e di “disease modification”. 

Il termine “disease interception” descrive il trattamento di una patologia nella sua fase clinica silente. Tale termine si riferisce ad una forma di prevenzione secondaria applicator in un breve intervallo temporale durante il quale sia possibile prevenire lo sviluppo di una patologia da una fase preclinica ad una fase clinica.

Il concetto di “disease modification” è stato introdotto inizialmente nell’artrite reumatoide e si riferisce alla capacità di alcuni farmaci di modificare il decorso della malattia conclamata e di prevenire, nello specifico, il danno articolare.

L’ultima parte del seminario sarà deputata alla discussione dei concetti emersi nel corso dell’incontro.

Professioni per le quali è accreditato il Corso : Infermiere, Medico chirurgo specializzato in Allergologia ed Immunologia Clinica, Dermatologia e Venereologia, Epidemiologia, Gastroenterologia, Igiene, epidemiologia e sanità pubblica, Malattie Infettive, Medicina Generale (medici di famiglia), Medicina Interna, Pediatria, Pediatria (Pediatri di libera scelta), Reumatologia.

Crediti formativi : riconosce n. 3 crediti ECM

Obiettivo formativo : Documentazione clinica. Percorsi clinico assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura.

Sponsor : Janssen

Docenti : Prof. Angelo Valerio Marzano, Prof. Antonio Costanzo, Prof. Roberto Caporali, Prof. Dennis McGonagle, Dott. Alen Zabotti, Dott. Enzo Errichetti.

Responsabile Scientifico : Prof. Angelo Valerio Marzano, Prof. Roberto Caporali

Durata corso : 16/12/2021 al 30/06/2022


Rimodellamento del terzo inferiore del volto: metodologie, molecole iniettabili e protocolli differenziati

Corso FAD

La dermatologia estetica e correttiva è una branca diretta a migliorare la qualità di vita del paziente, attraverso un complesso percorso terapeutico atto al raggiungimento di un equilibrio fisico e psichico; l’OMS definisce, infatti, come “salute” non solo l’assenza di malattia ma anche uno stato di completo benessere fisico, psicologico e sociale. Il dermatologo viene in tale ambito, sempre più spesso, chiamato a intervenire per la correzione dei disestetismi cutanei. Nell’interesse dei pazienti è quindi fondamentale che le tematiche inerenti alla dermatologia estetica/correttiva vengano approcciate in maniera scientificamente ineccepibile attraverso un adeguato bagaglio culturale. Il presente corso è, in particolare, dedicato al ringiovanimento e al rimodellamento del terzo inferiore del volto. Il corso si articola in 5 moduli.

Professioni per le quali è accreditato il Corso : Medico chirurgo specializzato in Dermatologia e Venereologia, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.

Crediti formativi : riconosce n. 7 crediti ECM

Obiettivo formativo : Linee guida-protocolli-procedure

Docenti : Dott.ssa Maria Carmela Annunziata, Dott.ssa Gaia De Fata Salvatores, Prof.ssa Gabriella Fabbrocini,Dott.ssa Sandra Lorenz.

Responsabile Scientifico : Dott.ssa Sandra Lorenzi

Durata corso: dal 10/01/2022 al 30/06/2022

Infezioni cutanee nei bambiniCorso FAD

Il corso, rivolto a dermatologi e a pediatri, tratta le infezioni cutanee dei bambini, che hanno prevalenza, eziologia e aspetti clinici e terapeutici differenti rispetto a quelle dell’adulto. Lo sviluppo dell’immunità cellulo-mediata richiede alcuni mesi di vita, e l’immaturità facilita lo sviluppo infezioni opportunistiche neonatali. Il primo modulo è dedicato alla revisione della fisiologia dell’immunità dei bambini, alla sua maturazione progressiva dalla nascita all’infanzia, e alle sue comuni anomalie che possono predisporre a infezioni cutanee. Le infezioni della cute del bambino sono fra le prime cause di consulenza medica, e mentre le forme batteriche sono spesso di facile gestione, lo stesso non è per le infezioni virali, quali ad esempio verruche e molluschi contagiosi, che richiedono visite di controllo periodiche e modifiche della terapia o le infezioni cutanee da miceti. Il Secondo modulo del corso è dedicato alle infezioni virali della cute dei bambini, e il terzo modulo a quelle batteriche, particolarmente importanti e frequenti negli atopici. Il quarto modulo tratta delle infezioni cutanee da miceti, sia da Candida che da dermatofiti. Alla fine del corso, il discente sarà in grado di sospettare e diagnosticare un’infezione cutanea di eziologia virale, batterica o micotica nel bambino, di capire quando è necessario suggerire indagini sull’assetto immunitario del paziente, e di prescrivere i trattamenti adatti.

Professioni per le quali è accreditato il Corso : Medico chirurgo specializzato in Dermatologia e Venereologia, Pediatria, Pediatria (Pediatri di libera scelta), Medicina Generale (Medici di famiglia)

Crediti formativi : riconosce n.3 crediti ECM

Obiettivo formativo : Linee guida - Procedure - Protocolli

Sponsor :  Difa Cooper

Docenti : Prof.ssa Bianca Maria Piraccini, Prof.ssa Annalisa Patrizi, Dott.ssa Iria Neri, Dott.ssa Francesca Conti.

Responsabile Scientifico: Prof.ssa Bianca Maria Piraccini

Durata corso: dal 23/02/2022 al 31/12/2022

Stress, Trauma e malattie dermatologiche

Corso FAD

Questo percorso FAD vuole fare il punto sul concetto di stress nei diversi contesti della medicina: da quello che si invoca nel rapporto medico-paziente a quello che si cerca di capire e studiare in laboratorio a quello che emerge a livello epidemiologico a quello che si può studiare alla luce della psicologia dell’Io.

Lo stress è un costrutto recente che debutta negli anni ’50 con le osservazioni di laboratorio di Hans Selye e trova nella società e nella medicina moderna fertile campo di sviluppo.

A partire dai concetti di omeostasi e allostasi lo studio del complesso rapporto mente-corpo approda  all’individuazione dei referenti neuro-endocrino-immunologici che si attivano e interagiscono quando una noxa traumatica agisce sul corpo o sulla mente.

Il riferimento allo stress nella genesi e cronicizzazione di molte malattie dermatologiche è talora massiccio e improprio. Tuttavia sappiamo che la pelle è organo che stabilisce importanti relazioni con il sistema immunitario, endocrino e nervoso, la pelle è attraversata, permeata, modificata da questi sistemi, pertanto la neuro-immuno-endocrino-dermatologia è un campo di osservazione molto promettente per capire il ricco net-work che si realizza tra la mente, il corpo e in particolare la pelle.

Questa infatti non è un organo come gli altri, le sue funzioni sono prevalentemente legate al confine tra interno e esterno, al contatto con l’ambiente, alla relazione che l’individuo stabilisce con gli altri e con sé stesso.

Scopo di questo FAD è quello di riflettere su come le emozioni, in particolare quelle negative, possano incidere nell’insorgenza di una malattia dermatologica.
Se da una parte molti pazienti e molti medici attribuiscono allo stress qualsiasi malattia dermatologica in modo meccanico e semplicistico, dall’altra esistono ancora professionisti che fanno fatica a considerare il paziente come un’entità dinamica fatta di corpo e mente legati tra loro da relazioni complesse e talora inestricabili.

Si tratta di una tematica di grande attualità poiché questa pandemia sta esponendo moltissime persone a varie forme di distress e questo aumenterà nei prossimi anni le problematiche dermatologiche correlate.

Professioni per le quali è accreditato il Corso: Medico Chirurgo specializzato in Dermatologia e Venereologia, Medicina generale (medici di famiglia), Psichiatria, Psicoterapia.

Ore Formative: 8

Obiettivo formativo: Aspetti relazionali e umanizzazione delle cure

Crediti formativi: riconosce n. 8 crediti ECM

Responsabile scientifico: Franco Perino

Docenti: Mariella Fassino, Franco Perino, Anna G. Burroni, Francesca Sampogna

Durata corso: dal 01/06/2022 al 31/12/2022

Cheratosi Attinica Di Nuovo Al Centro Dell'AttenzioneCorso FAD

Il presente corso, che tratta la cheratosi attinica (AK), si sviluppa in due moduli: nel primo viene analizzata la fisiopatologia mentre nel secondo viene valutato l’approccio terapeutico. La AK è una lesione neoplastica cutanea molto frequente nella pratica clinica, con una prevalenza del 23% nella popolazione italiana. La AK è causata da un'eccessiva esposizione alle radiazione ultraviolette e si sviluppa più frequentemente in soggetti di età avanzata, di sesso maschile, di fototipo I-II, in sedi fotoesposte come volto ed estremità. La AK può manifestarsi come lesione singola o, nella maggioranza dei casi, come lesioni multiple nello stesso soggetto, spesso anche di tipo subclinico ossia lesioni non visibili, soprattutto su cute particolarmente fotodanneggiata.

La AK è oggi considerata lo stadio precoce del Carcinoma Squamocellulare (o spinalioma) e deve essere trattata anche nelle sue fasi iniziali. Nell’ambito del corso verranno illustrate le attuali e più nuove terapie.

I modulo:

Epidemiologia e fisiopatologia della cheratosi attinica

Le tecniche diagnostiche invasive vs la tecnica diagnostica clinica

II modulo:

La diagnosi differenziale della cheratosi attinica

Approcci terapeutici

Professioni per le quali è accreditato il Corso :Dermatologia e Venereologia, Oncologia, Medicina Generale (medici di famiglia)

Crediti formativi : riconosce n.3 crediti ECM

Obiettivo formativo : Linee guida-protocolli-procedure

Sponsor : Almirall

Docenti : G. Micali, C. Longo, V. De Giorgi, M.C. Fargnoli

Responsabile Scientifico : Prof.ssa Ketty Peris

Durata corso : 01/12/2021 al 01/06/2022


Psoriasi Moderata Grave: dalla clinica al benessere del pazienteCorso FAD

La psoriasi è una malattia immuno-mediata sistemica, ad andamento cronico-recidivante, che coinvolge prevalentemente la cute, con marcato impatto sulla qualità della vita dei pazienti.
La conoscenza degli aspetti fisiopatologici, clinici, terapeutici (sia topici che sistemici) e dei risvolti psicologici e sociali di questa patologia rappresenta il pre-requisito per una scelta ragionata di trattamenti in grado di unire all’efficacia clinica, un buon profilo di tollerabilità e un elevato gradimento da parte del paziente.
Nell’ambito della terapia biologica viene discussa in particolare l’efficacia nel controllo a lungo termine della malattia attraverso il blocco dell’asse IL-17 / IL-23 che svolge un ruolo fisiopatologico cruciale in particolare nelle fasi avanzate della psoriasi volgare.

Il presente corso è articolato in tre moduli:

I modulo
Inquadramento clinico

II modulo
Il trattamento

III modulo
Casistica clinica

Professioni per le quali è accreditato il Corso : Medico chirurgo specializzato in Dermatologia e Venereologia, Medicina Generale (medici di famiglia)

Crediti formativi : 4

Obiettivo formativo : Linee guida-protocolli-procedure

Docenti : Dott. A. Conti, Prof.ssa Gabriella Fabbrocini, Dott. M. Galluzzo, Dott. A. Gambardella, Prof. Paolo Gisondi, Prof.ssa Francesca Prignano, Dott. Simone Ribero.

Responsabile Scientifico : Prof.ssa Ketty Peris

Sponsor : Almirall

Durata corso : 10/12/2020 al 10/06/2022