Salta corsi disponibili

Corsi disponibili

L’idrosadenite suppurativa (IS) è una patologia infiammatoria cronica che si manifesta con la comparsa di lesioni nodulari, eritematose e dolenti, nonché ascessi e fistole, localizzate principalmente alle pieghe ascellari, inguinali, alla regione ano-genitale e/o mammaria.

L’ezio-patogenesi non è ancora ben definita anche se si ritiene che i principali determinanti siano rappresentati dall’occlusione e dalla rottura delle unità pilo-sebacee, in particolare di quelle localizzate in corrispondenza delle regioni corporee ricche di ghiandole apocrine, e dall’infiammazione secondaria delle stesse strutture. A causa della natura cronica della IS, del suo impatto negativo sulla vita quotidiana, sociale e lavorativa dei pazienti, la gestione della IS è spesso frustrante sia per il paziente che per il medico. La scelta terapeutica è influenzata sia dalla gravità della malattia che dal suo impatto individuale e soggettivo. 

Il corso fornisce le basi per la diagnosi clinico-eziologica, la valutazione della gravità e la terapia dell’idrosadenite suppurativa ed è organizzato in cinque moduli. Al termine di ogni modulo saranno proposti dei quiz a risposta multipla di autovalutazione.

  • Modulo 1: Definizione, clinica, epidemiologia e qualità di vita
  • Modulo 2: Eziologia e patogenesi
  • Modulo 3: Fattori di rischio e comorbidità
  • Modulo 4: Diagnosi e classificazione della gravità della patologia
  • Modulo 5: Terapia

Docenti del corso: Giuseppe Monfrecola e Matteo Megna

Crediti formativi: 7,5

Le fotodermatosi idiopatiche sono un gruppo di affezioni cutanee indotte dalla interazione di sostanze endogene non identificate con radiazioni elettromagnetiche (REM) non ionizzanti nella banda dell’ultravioletto (UV) o del visibile (VIS). Spesso sono caratterizzate dalla presenza di fotosensibilità, ovvero una risposta cutanea abnorme ad irradiazione solare o artificiale.

Le manifestazioni cutanee possono avere espressioni cliniche molto diverse ma, di norma, con una caratteristica distribuzione nelle sedi fotoesposte (fronte, naso, eminenze malari, elici, superfici latero-posteriori del collo, regione giugulare, superfici estensorie degli avambracci, dorso delle mani e dei piedi). I tempi e i modi di insorgenza, durata e risoluzione delle diverse fotodermatosi sono caratteristici di ciascuna forma e aiutano il dermatologo nella diagnosi.

Lo scopo del corso FAD pertanto è quello di permettere al Dermatologo di acquisire le conoscenze per distinguere tra le diverse forme di fotodermatosi idiopatiche e per intraprendere gli adeguati test diagnostici che permettono di giungere alla diagnosi nonché per impostare l’adeguata terapia per ciascuna forma.

Il corso sarà organizzato in 4 moduli:

  1. Principi di fotobiologia: le radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti e i meccanismi di interazione tra esse e la cute.
  2. Eruzione polimorfa solare: manifestazioni cliniche, diagnosi e terapia.
  3. Orticaria solare: manifestazioni cliniche, diagnosi e terapia.
  4. Altre fotodermatosi idiopatiche: lucite primaverile, hydroa vacciniforme, dermatite attinica cronica, prurigo attinica.